Cerca nel sito

Uno dei concetti più nuovi della finanza personale è la “consapevolezza di prosperità”. Secondo questo concetto i soldi, la prosperità e l’abbondanza materiale e non sono questioni interne-esterne. In pratica, non importa quanti soldi una persona ha o non ha, è la sua relazione con il denaro che fa la differenza.

Il modo in cui ci crediamo degni e meritevoli è il modo in cui prosperiamo i ci dibattiamo in difficoltà finanziarie.

La vetrina di Surja


Acconsenti, piuttosto che fare, che il tuo sogno si realizzi e fidati dell’universo che ti sostiene nel concretizzare il tuo bene più alto e il contributo che desideri dare al mondo. Quale genere di stile di vita ti piacerebbe per te, se potessi avere tutto quello che vuoi? Comincia a scrivere una storia immaginaria sulla tua vita, come se già tu la stessi vivendo, esattamente come desideri che sia. Le domande seguenti possono aiutarti:

1. Giorno di lavoro: qual è la tua tipica giornata lavorativa ora che tu hai il lavoro/carriera perfetta? Come trascorri la tua giornata? Con chi parli e di che cosa parli? 2. Cura di te: quali sono e come sono le tue vacanze? E quando le prendi? Che cosa fai per il tuo benessere fisico, mentale e spirituale? 3. Comunità: qual è il tuo contributo per il bene della comunità. Quale scopo o causa sostieni? 4. Casa: dove vivi e perché. Hai più di una casa? Sei in affitto o l’hai comprata? 5. Viaggi: dove e quanto viaggi per piacere o per affari? 6. Salute: che cosa fai per rimanere attivo, sano e energico? Quando e quanto? 7. Relazioni: su che cosa basi le tue relazioni personali e professionali? Quanto tempo trascorri con amici e familiari e con i tuoi soci o collaboratori? Hai bisogno di passare del tempo da solo, lontano da tutti? In tal caso, come ti organizzi? 8. Finanze: quali priorità finanziarie hai? Quanti soldi sono sufficienti per te? Che cosa fai con il denaro extra?

Così come l'avvento del bambino umano dall'utero materno è, in potenza, una resurrezione facilmente concepibile da chiunque, così anche la resurrezione simbolizzata dal passaggio del sole sulla linea di divisione fra cielo (spirito) e terra (materia) il 21 marzo può comprensibilmente essere intesa come una nascita. Ogni nascita è una resurrezione e ogni resurrezione è una nascita. Non è richiesto nessun genio speciale per definire poeticamente l'equinozio di primavera come il compleanno del sole di primavera e, seguendo il simbolismo solare, il compleanno dello spirituale o deifico "sole" nella costituzione dell'uomo. Perciò sul modello di questo simbolismo naturale, il 21 marzo è stato considerato come il compleanno del Messia.

REGISTRATI

per ricevere novità dal SurjaRing

La scarsità di denaro affonda le sue radici in una sensazione di inadeguatezza, nella convinzione che non possediamo un gran potenziale.

© Copyrights || Moonwitch 2016